Hobiecat.it – Hobie way of life!

Campionato invernale Anzio 2014 – Day 1

20141116_153112Niente di fatto per la prima giornata di questo Campionato invernale 2014/2015 in IV Zona FIV. Giornata iniziata bene con aria da sud ovest e tanto sole.

Bellissima sorpresa il numero di barche si contano 11 Formula 18, tra Hobie Wild Cat e Tiger e una quindicina di Hobie Cat 16, numeri da altri tempi!

Briefing di presentazione del Campionato, spiegazione del format da parte di Matteo Nicolucci (che organizzerà i trainig race), che vede la partecipazione di diverse classi e training race tra una prova e l’altra del campionato.

Intelligenza giù e tutti in acqua, nonostante un brutto “groppo” che stava entrando da mare. Campo di regata steso, ma prima del’inizio delle fasi preparatorie il groppo entra con vento forte e tanta acqua. 10 minuti di “pericolo” con diverse scuffie e poi cielo sereno e vento da scirocco costante sui 12/15 nodi. Peccato che il Comitato di regata aveva messo intelligenza su alpha e tutti a casa.

circoli-invernale-anzioCi sentiamo il dovere di fare le valutazioni perchè è inverno, perchè ci sono quasi trenta catamarani in acqua, di cui tanti juniores, perchè le occasioni di regatare in questa stagione sono veramente rare, per la paura che molti hanno avuto di andare a scogli se il groppo non finiva e per i costi alti che gli equipaggi hanno affrontato per l’iscrizione per un invernale, giustificati dalle performance di alto livello da parte dei Circolo organizzatori.

Accoglienza a terra ottima da parte dello Yachting Club Anzio e del Circolo Vela Anzio Tirrena, la pasta pomeridiana è stata una chicca impagabile, Comitato di regata e assistenza in acqua non all’altezza, sono rimaste barche in attesa dopo il groppo sparpagliate nello spazio di mare impossibilitate a leggere il comunicato in barca Comitato e solo grazie ai gommoni degli allenatori e comunque solo dopo molto tempo sono state raggiunte per essere informate dell’interruzione della regata. Certo questa situazione meteo era “previdibilissima” e comunque non si ammanina l’intelligenza con il groppo in arrivo per poi annullare con il bel vento di scirocco che sarebbe sicuramente entrato. Ci si aspetta di più da parte dell’Organizzazione in acqua e da parte del Comitato in acqua affidato al Centro Velico Le Sirene, considerando che questa non è una critica, ma sia uno stimolo a migliorare e progredire per fare di questo evento una “eccellenza” di organizzazione e sinergia.

Ad ogni modo si è rimasti tutti in acqua a “giocare” e a godersi il bel vento di scirocco e le surfate sulle onde spettacolari che Anzio bay offre, che ha cancellato la delusione di una giornata di regata mancata.

Prossimo appuntamento domenica 30 novembre 2014 per giornata di recupero.

Rispondi

Background