Velandiamo 10 edizione. 2013

Di Vincenzo Della Rovere

Tanti auguri Velandiamo – 10a EDIZIONE
DSC_8932Quando l'estate volge al termine e la migrazione delle farfalle è terminata, soltanto allora, arriva Velandiamo, la veleggiata più partecipata del medio adriatico. Barche d'altura, derive e catamarani si ritrovano tutte insieme per percorrere le 6 miglia del percorso, costeggiando il tratto nord della lunga riviera pescarese.
Il mare si accende di colori, in un'esplosione di vele di ogni forma e misura, regalando ai bagnanti uno splendido spettacolo a due passi dalla riva.
Dopo tre intensi mesi passati al circolo tra regate sociali, stages, notturne, Coppa Italia Dragoon, raid ad Ortona e una miriade di uscite in catamarano, domenica 8 settembre si è svolta la "passeggiata velica" più importante della città di Pescara.
Il meteo ci ha regalato una magnifica giornata con mare piatto, leggero vento di scirocco (10-12 nodi) e temperatura intorno ai 30 gradi.
Il popolo Hobie ha risposto numeroso all'appello ed in acqua si contavano ben 20 (venti!) imbarcazioni tra 16 e 18 piedi, quasi tutte provenienti dall'Associazione Svagamente Sailing Team. Primo bordo al lasco e subito i "diciotto" hanno preso il largo sospinti dai potenti gennaker, dietro è stata bagarre tra i più piccoli Hobie Cat 16; nel bordo di bolina recuperi, sorpassi e qualche emozione di troppo negli incroci con i "bestioni" dell'altura.
All'arrivo come al solito clima festoso in puro stile Hobie Way of Life, ma questa volta niente crew party in spiaggia; rimessate le barche, tutti gli equipaggi si sono ritrovati al Marina di Pescara per il pasta party offerto dall'organizzazione e per le premiazioni.
Svagamente porta a casa 2 primi posti su 3 categorie (F18 e HC16 spi), Hobie fa l'en plein dimostrandosi il cantiere più diffuso tra i multiscafisti locali e… noi facciamo gli auguri a Velandiamo del ventennale circolo velico La Scuffia che festeggia 10 anni dalla prima edizione!

Ci vediamo l'anno prossimo!

2 Comments

  1. Pingback: Svagamente a Velandiamo 2013 –

Rispondi