Ciabatti-Mereu Campioni italiani Hobie Cat 16. 2013

ciabatti-mereuIeri si è concluso il Campionato italiano Hobie Cat 16 del 2013. Punta Ala è stata la location e il Circolo velico Cala delle Civette l'ente organizzatore.

E' stato un Campionato speciale. Che non si dimenticherà facilmente ed in questa news ve ne racconteremo i motivi.

Verrà ricordato non per la scarsa partecipazione, anzi col senno del poi, è stato un beneficio se si può dire o per le condizioni meteo ideali della terza giornata. E' stata un'occasione per dimostrare che il vento sta cambiando, una dimostrazione che chi ha veramente a cuore il futuro di questa Classe e barca era presente, con le parole e con i fatti.

Si è percepito l'Hobie way of life che portiamo avanti da tempo con il blog di Hobiecat.it e con Bolsena Yachting Sport, tanto agonismo in acqua, giri di boa combattuti, partenze strette e "cattive". Questo è l'Hobie Cat 16. Ma a terra solo abbracci e tanto rispetto e la voglia di divertirsi e prendersi in giro, mai una parola di troppo tra gli equipaggi una volta arrivati a terra. Hobie way of life!

Antonello e Luisa hanno scritto domenica alle 15,40 la storia dell'Hobie cat 16, vincendo il quarto titolo italiano e mai nessuno ha inciso i propri nomi nell'albo d’oro come loro in Italia e siamo sicuri anche in Europa. Titolo portato a casa, al Windsurfing Club di Cagliari, che li ospita, che li prepara, davanti agli altri più forti del momento. Aggressivi e conservativi allo stesso tempo. Vederli in acqua coprire la flotta e mai sbagliare tattica e strategia è stato un spettacolo ed una lezione di vela.

E' stato il Campionato della ripartenza, dove sono state buttate le basi per far tornare gli "hobie sailor" a scendere in acqua nelle regate. Nuovi nomi, nuovi progetti e nuovi programmi. Che non vediamo l'ora di illustrarvi.

premio federicoE poi quello che ha fatto di un evento un Grande evento. Il premio a ricordo di Federico Pecorini, il simbolo dell'Hobie Cat 16 per tanti anni, per il secondo anno assegnato a chi vince l'ultima prova del Campionato italiano. E' andato a Fabrizio Clemente e Diana Rogge. Vinto all'ultimo incrocio con Piero Gessa dopo un Campionato un pò in sordina hanno tirato al massimo in quella fondamentale prova senza sbagliare nulla. Fabrizio l'amico e "fratello" di sempre di Federico e Diana la figlia di Roberto Rogge, il suo amico e prodiere sul Tiger e sul Formula 18. Il caso non esiste. Esiste ciò che si vede e che succede.

Allora questo è stato il più bel Campionato che ci si poteva aspettare. Perchè non c'è bisogno di 50 barche per far riuscire un evento, ma 12 equipaggi che si sono ritrovati in acqua a terra tutti uniti in questo Campionato hanno fatto di più.

Noi consideraiamo 12 primi posti, perchè hanno assistito a tutto questo.

Per la cronaca, se può a questo punto interessare, ieri è stata una giornata di bel vento, raffiche a 20 nodi e due prove disputate con vento dal quadrante sud e di seguito tutte le classifiche.

classifica

Primo Femminile GESSA VALENTINA- PESSOLA KATIA Windsurfing Club Cagliari
Primo Youth Under 21 MARTINELLI ANDREA – FANETANI GIULIA CHIARA  Canottieri Aniene
Primo Equipaggio classificato CIABATTI ANTONELLO, -MEREU LUISA Windsurfing Club Cagliari
Secondo Equipaggio classificato CIABATTI DANIELE – DESSY ROBERTO Windsurfing Club Cagliari
Terzo Equipaggio classificato TRAMBAIOLO FERDINANDO – UGOLINI GIANLUIGI Canottieri Aniene
Torfeo Pecorini I° Equipaggio classificato VII e ultima prova di Campionato: CLEMENTE FABRIZIO – ROGGE DIANA Yachting Club Bracciano Est

ciabatti-mereu

One Comment

Rispondi