Hobiecat.it – Hobie way of life!

Clinic F18 alla Compagnia della Vela Roma

Da un pò si pensava di organizzare un clinic in IV Zona FIV per la classe Formula 18. Classe che piano piano sta iniziando a popolarsi in questa parte del nostro Paese. Il circolo di riferimento è stato la Compagnia della Vela di Roma di Matteo Nicolucci e Filippo Zumbo sul lago di Bracciano (RM). Riferimento perchè da anni la squadra catamarani Hobiecat16 della Compagnia della Vela Roma segna successi in Italia ed all'estero. Riferimento anche perchè il Circolo, ultimati i lavori, ha raggiunto tutte le caratteristiche logistiche-sportive per ospitare eventi a tutti i livelli.

Poi la scelta del tutor. Senza ombra di dubbio è caduta su Lamberto Cesari. I motivi sono stati molteplici tutti importanti, propedeudici e conclusivi allo stesso tempo. La preparazione "sul campo" -si può dire fuori discussione che attualmente Lamberto è uno dei prodieri più forti in circolazione a livello internazionale-, la competenza, la disponibilità, la capacità di linguaggio e da non trascurare l'amicizia. Ad affiancare Lamberto, Matteo con interventi mirati e competenti frutto dell'esperienza di allenatore FIV catamarani e di atleta-timoniere.

Il clinic si è articolato in 4 parti, 2 teoriche e 2 pratiche. Sabato mattina sia gli equipaggi F18 che quelli HC16 hanno assistito alla lezione sulla barca, le regolazioni, la messa a punto e la conduzione, in particolare l'Hobie WIldcat, presente poi allo stage con 3 equipaggi di cui uno: i giovanissimi Leonardo Ruggeri-Luca Pustina con Hobie WildCat. Appena salito il termico locale tutti in acqua e quasi 5 ore di vela con "dritti", manovre, approcci e regatine. Tutto sapientemente filmato da Lamberto dal gommone messogli a disposizione. Rientro a terra, de-briefing e disarmaggio barche.

La sera di sabato cena sociale, presenti anche i vertici dell'Associazione italiana Hobie Cat e Bolsena Yachting Sport, per dare il "buon vento" ai 2 equipaggi giovanili che andranno a correre per l'Italia al Mondiale ISAF under 21 ed all'Europeo ISAF under 19 per la classe catamarani e per accogliere Lamberto tra i tanti amici che ha alla Compagnia della Vela Roma.

Domenica inizio stage presto, filmati e diapositive commentati ed illustrate da Lamberto su strategia, tecnica e comunicazione e poi di nuovo tutti in acqua per la seconda parte della prova pratica. Rientro e de-briefing dopo altre oltre 3 ore ad eseguire manovre, partenze e regate con percorso corto.

C'è da dire che in questo finesettimana anche gli equipaggi Hobiecat16 spi della Compagnia della Vela Roma sono scesi in acqua ad allenarsi al gran completo, per prepararsi alla trasferta gardesana e per il Multieuropeo Hobiecat di agosto in Bretagna. E' stato sicuramente uno spettacolo vedere così tanti catamarani Hobie allenarsi con il massimo impegno, equipaggi HC16 di cui alcuni hanno potuto provare i WildCat e la velocità che sviluppa un F18.

Un ringraziamento a Lamberto che ci ha onorato con la sua presenza, dimostarndosi oltre l'altezza delle aspettative per competenza e preparazione, sempre disponibile e con la cordialità che lo contraddistingue. Grazie a Matteo che ha messo a disposizione la sua preparazione tecnica e professionale. Un grazie alla Compagnia della Vela Roma che ha reso possibile tutto questo e per ultimo non si può dimenticare il lago di Bracciano che ci ha regalato 2 giorni di vento perfetto per uno stage, sempre tra i 10 ed i 12 nodi.

Io che ho organizzato il clinic e che scrivo questa news però so che per arrivare al successo in una manifestazione devono convergere tutti gli elementi prima descritti. E per raggiungere questo a volte non basta la perfezione dell'organizzazione, il meteo, le persone o la location. Sabato alla Compagnia della Vela di Roma è "entrato" un Hobie Tiger. Era quello con cui correva Federico Pecorini, indimenticato amico-atleta recentemente scomparso. A portarlo il suo prodiere Roberto Rogge. Io vedo anche questa mano invisibile dietro il bellissimo successo che è stato questo stage.

Alessandro Pelliccia – Redazione Hobiecat.it

 

 

Foto in acqua di Theo Malpassuti. Per vedere altre foto clicca qui. Foto a terra di Lorenzo Rondelli

Un pensiero su “Clinic F18 alla Compagnia della Vela Roma

  1. Theo Malpassuti

    E’ stato un bellissimo evento. Evidentissimo e positivo il feedback degli equipaggi alla didattica di Lamberto. Spettacolari le regate tra gli F18. E’ stato un onore potervi scattare qualche foto, anche se non sono certo un professionista, e spero che vi aiuteranno a ricordare quanto appreso nel Clinic. Buon Vento a tutti, alla prossima. Theo

Rispondi

Background