Hobiecat.it – Hobie way of life!

Progetto Hobie Dragoon – Parte 1

Il 9 e 10 giugno alla Compagnia della Vela di Grosseto è cominciato ufficialmente quello che chiameremo "Progetto Hobie Dragoon". Un progetto che si prefigge di far avvicinare i ragazzi alla vela catamarano, sia per i neofiti che per quelli provenienti dalle derive.

Come tutti sanno il catamarano è la barca del futuro per lo sport agonistico e non solo. Il Dragoon è stato progettato e costruito proprio con questa vocazione. A breve ci sarà una news proprio per descrivere nei dettagli questo piccolo catamarano della Hobie Cat.

Per adesso vi raccontiamo, tramite Marco Iazzetta attuale Coach – under 19 Hobie Cat e 29er team nazionale presso Federazione Italiana Vela, cosa è successo a Marina di Grosseto dove sono scesi in acqua catamarani giovanili. La Hobie Cat era presente con 2 Draggon, acquistati dall'Associazione Italiana Hobie Cat in sinergia con Bolsena Yachting Sport  proprio pre questo progetto.

Marco: "Il progetto e' cominciato bene. Ci siamo trovati a Marina con un equipaggio di Cagliari, due di Bracciano (RM), due di Ostia (RM) e uno di Grosseto.
Abbiamo fatto delle staffette e delle regate uno contro uno ad eliminazione diretta. Percorsi corti, alcune partenze dalla spiaggia e tanto divertimento.
I ragazzi sono rimasti entusiasti dei Dragoon.
La barca e' molto leggera e si alza con facilita' al lasco sotto gennaker. E' piccolina rispetto al Tyka e una riflessione da fare e' sull'opprtunita di inserirla gia' a 9 anni con vela ridotta. Sarò a Campione del Garda per il raduno FIv. Raccolgo un po' di info per valutare questa ipotesi.

Obiettivo del progetto e' avere i Dragoon a tutte le regate Hobiecat16 e Tyka in modo da diffondere di piu' il mondo dei catamarani. Per questo i piu' bravi del circuito Tyka potranno andare al Campionato europeo Dragoon con la barca fornita dalla Classe.

Le barche sono affidate a Filippo Zumbo (Compagnia della Vela Roma) che ha anche preso l'impegno di essere presente ad alcuni dei raduni Under16 della IV zona che sono multiclasse. Vedremo i Dragoon insieme agli Optimist, agli Ego333 e ai Techno293."

Dal racconto di Marco si capisce quanto successo questo catamarano Hobie possa avere e quanto entusiasmo trasmetta nei ragazzi.

Noi di Hobiecat.it non possiamo che ringraziare Marco per la sua attività.

Hobie way of life!

 

Un pensiero su “Progetto Hobie Dragoon – Parte 1

Rispondi

Background