Cat Days Punta Ala. Tutto in tre giorni

L'appuntamento di Punta Ala è appena passato e sono stati giorni veramente belli per chi ha regatato con i Formula18, tre giorni e 7 prove disputate.

Il tempo è stato incerto, ma grazie alla preparazione e alla professionalità del Comitato di regata è stato possibile driblare la pioggia a groppi e i cali di vento.

Da merito anche la location, il Camping Punta Ala, al top per eventi di questo genere, dalla ricettività alle condizioni meteo marine ed al Circolo Cala Civette all'interno del Camping organizzatore dell'evento.

Si comincia sabato con i Formula18 vento dai 8 ai 15 nodi massimi. Regate tutte incerte con gli Hobie Wild Cat sempre in evidenza.nelle prima posizioni. Domenica il vento sale fino a 20 nodi e forse qulacosa in più sotto raffica. Il team Bolsena Yachting Sport "spara" 2 primi, e dimostra che con il vento forte è perfettamente a suo agio, a seguire i gemelli Viganò su Wild Cat ITA 303 anche per loro una domenica di successo e dimostrazione che con aria pesante i Wild Cat camminano veramente tanto e in grande sicurezza.

Al secondo giorno di regata la classifica è veramente stretta per le prime posizioni. Tanti equipaggi in pochissimi punti. Si deciderà tutto lunedì 30 aprile.

La giornata comincia con un pò di pioggerella e pochissimo vento. Il Comitato di regata appena possibile chiama barche in acqua e il gioco ricomincia. Da subito si percepisce che il vento sarà pochissimo e non solo. Giri di 15/20 gradi e aria a chiazze sul campo. L'equipaggio Matteo Ferraglia/Maurizio Stella WIld Cat ITA2 primi fino a domenica non riescono a prendere quella dose di fortuna, tra il vento a chiazze, che a pari bravura può fare la differenza. Nelle due prove disputate sempre nei primi dieci ma non basta a mantenere il primato. Terza prova annullata per mancanza di vento per garantire una prova e tutti a terra. La regata Cat days di Punta Ala va al team Marco Radman/Agostino Lai forte equipaggio Hobiecat16 passati da anni alla classe regina Formula18 e sempre in evidenza.

Questi tre giorni "Cat Days" hanno confermato la stragrande presenza dei Wild Cat sui campi di regata e di come in ogni condizione si comportanto: con grande affidabilità, sicurezza e dalle grandi prestazioni.

Prossimo appuntamento la regata raid del 12/13 maggio organizzata del Circolo Pietrabianca di Vada.

Come sempre hobiecat.it vi terrà aggiornati.

Hobie way of life!

Rispondi